L’importo dell’indennità di maternità per le professioniste

In riferimento alla disciplina vigente anteriormente alla l. n. 289/2003, il criterio di determinazione dell’indennità di maternità spettante alle libere professioniste (basato sul riferimento al reddito percepito e denunciato ai fini fiscali della libera professionista nel secondo anno precedente a quello della domanda, ex art. 1, comma 2, l. n. 379/1990) trova applicazione, in vigenza della norma e anche in considerazione della successiva l. n. 289/2003, a prescindere dalla forma in cui in concreto sia esercitata l’attività professionale.

Giurisprudenza: Cass., sez. Lavoro, 7 novembre 2014, n. 23809

ULTIME NEWS DIRITTO DEL LAVORO

ULTIME NEWS DIRITTO COMMERCIALE

ULTIME NEWS DIRITTO ALIMENTARE

ULTIME NEWS RESPONSABILITA' MEDICO SANITARIA

ULTIME NEWS DIRITTO CIVILE


Vuoi commentare una sentenza?
Visita la nostra pagina FaceBook


Archivio news

N.B: Le informazioni non costituiscono parere professionale ed il relativo contenuto ha carattere esclusivamente informativo. Gli articoli contenuti nella presente sezione non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione dello studio legale Gallo. La citazione o l’estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sul sito www.gallolex.eu. Le opinioni espresse ed il materiale raccolto in quest'area non costituiscono un parere pro veritate né comportano da parte degli autori alcun impegno di consulenza legale via internet. Nessuna consulenza gratuita o a pagamento verrà da loro fornita via internet.

TOP

Realizzato da: www.m2gweb.it