Embolia polmonare per omesso ecodoppler:assolto medico

Il medico curante di un paziente con schiacciamento del piede destro e sinistro, a seguito di infortunio sul lavoro, e' stato imputato del delitto di lesioni colpose aggravate per aver determinato una embolia polmonare post-traumatica da trombosi delle vene ed il prolungarsi della malattia di oltre 40 giorni, per aver sospeso la profilassi con eparina, sostituendola con l'aspirinetta, per non aver prescritto l'uso di un bendaggio, optando per una calza, ed omesso la esecuzione di un ecodoppler.
La Corte di Cassazione, in linea con quanto gia' statuito dai giudici di primo grado, ha confermato l’assoluzione dell’imputato, in quanto dall'istruttoria svolta e' emerso che, al momento dell'unica visita espletata, non era certo che la trombosi venosa profonda dell'arto fosse gia' insorta e, dunque, rilevabile con l’ecodoppler.
Il paziente aveva gia' svolto degli esami con la stessa metodica, l’ultimo dei quali quindici giorni prima della visita, con esito negativo; pertanto, ad oltre tre mesi dall'incidente, la possibilita' di una recidiva trombotica era moderata e bassa (come accertato dal Consulente Tecnico) e quindi era comprensibile che il sanitario non avesse disposto l'esame.
I giudici, pertanto, hanno evidenziato l'assenza di certezza, al di là di ogni ragionevole dubbio, dell'esistenza del nesso causale tra la condotta omissiva del medico e l’embolia polmonare.

Corte di Cassazione - Quarta sezione Penale - sentenza n. 49738/2013

ULTIME NEWS DIRITTO DEL LAVORO

ULTIME NEWS DIRITTO COMMERCIALE

ULTIME NEWS DIRITTO ALIMENTARE

ULTIME NEWS RESPONSABILITA' MEDICO SANITARIA

ULTIME NEWS DIRITTO CIVILE


Vuoi commentare una sentenza?
Visita la nostra pagina FaceBook


Archivio news

N.B: Le informazioni non costituiscono parere professionale ed il relativo contenuto ha carattere esclusivamente informativo. Gli articoli contenuti nella presente sezione non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione dello studio legale Gallo. La citazione o l’estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sul sito www.gallolex.eu. Le opinioni espresse ed il materiale raccolto in quest'area non costituiscono un parere pro veritate né comportano da parte degli autori alcun impegno di consulenza legale via internet. Nessuna consulenza gratuita o a pagamento verrà da loro fornita via internet.

TOP

Realizzato da: www.m2gweb.it