Stato conservativo degli alimenti

L'accertamento dello stato conservativo di alimenti detenuti per essere venduti non richiede né un'analisi di laboratorio né una perizia, ben potendo il giudicante di merito ritenere provati i fatti anche attraverso altri elementi di prova, quali le testimonianze dei dipendenti addetti ai reparti, quando sia palese la cattiva conservazione degli stessi e sia, quindi, rilevabile con una mera ispezione.

Cassazione penale   sez. III  20 giugno 2013   n. 37380  

ULTIME NEWS DIRITTO DEL LAVORO

ULTIME NEWS DIRITTO COMMERCIALE

ULTIME NEWS DIRITTO ALIMENTARE

ULTIME NEWS RESPONSABILITA' MEDICO SANITARIA

ULTIME NEWS DIRITTO CIVILE


Vuoi commentare una sentenza?
Visita la nostra pagina FaceBook


Archivio news

N.B: Le informazioni non costituiscono parere professionale ed il relativo contenuto ha carattere esclusivamente informativo. Gli articoli contenuti nella presente sezione non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione dello studio legale Gallo. La citazione o l’estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sul sito www.gallolex.eu. Le opinioni espresse ed il materiale raccolto in quest'area non costituiscono un parere pro veritate né comportano da parte degli autori alcun impegno di consulenza legale via internet. Nessuna consulenza gratuita o a pagamento verrà da loro fornita via internet.

TOP

Realizzato da: www.m2gweb.it