Pubblica amministrazione - Strade - Responsabilità dell’ente proprietario ex articolo 2051 del Cc - Limiti - Fattispecie.

L’ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito si presume - ai sensi dell’articolo 2051 del Cc - responsabile dei sinistri riconducibili alle situazioni di pericolo connesse inmodoimmanente alla struttura o alle pertinenze della strada stessa, indipendentemente dalla sua estensione, salvo che dia la prova che l’evento dannoso era prevedibile e non tempestivamente evitabile o segnalabile. (Nella specie, ha osservato la Suprema corte, non opera la presunzione di responsabilità ex articolo 2051 del Cc in quanto essendo il conducente del motorino a conoscenza della esistenza di buche sul manto stradale bene avrebbe potuto evitarle, sì che gravava su di lui la prova della non visibilità e non prevedibilità)

Sezione III, sentenza 22 ottobre 2013 n. 23919

ULTIME NEWS DIRITTO DEL LAVORO

ULTIME NEWS DIRITTO COMMERCIALE

ULTIME NEWS DIRITTO ALIMENTARE

ULTIME NEWS RESPONSABILITA' MEDICO SANITARIA

ULTIME NEWS DIRITTO CIVILE


Vuoi commentare una sentenza?
Visita la nostra pagina FaceBook


Archivio news

N.B: Le informazioni non costituiscono parere professionale ed il relativo contenuto ha carattere esclusivamente informativo. Gli articoli contenuti nella presente sezione non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione dello studio legale Gallo. La citazione o l’estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sul sito www.gallolex.eu. Le opinioni espresse ed il materiale raccolto in quest'area non costituiscono un parere pro veritate né comportano da parte degli autori alcun impegno di consulenza legale via internet. Nessuna consulenza gratuita o a pagamento verrà da loro fornita via internet.

TOP

Realizzato da: www.m2gweb.it