Condominio - Spese condominiali - Facoltà di imputazione - Ammissibilità.

In materia di condominio negli edifici, il condomino, eseguendo un pagamento per spese condominiali, può imputarlo a singoli debiti e può escludere che le somme pagate vengano imputate a crediti contestati. (Nella specie, ha osservato la Suprema corte, correttamente il condomino debitore, a fronte della contestazione delle spese di riscaldamento, ha legittimamente esercitato la facoltà di imputazione riconosciuta dall’articolo 1193 del Cc con riferimento alle spese di gestione ordinaria, non intendendo invece estinguere, perché ritenute non dovute, quelle di riscaldamento oggetto di controversia).

Cassazione Sezione II civile, sentenza 3 ottobre 2013 n. 22634 -

ULTIME NEWS DIRITTO DEL LAVORO

ULTIME NEWS DIRITTO COMMERCIALE

ULTIME NEWS DIRITTO ALIMENTARE

ULTIME NEWS RESPONSABILITA' MEDICO SANITARIA

ULTIME NEWS DIRITTO CIVILE


Vuoi commentare una sentenza?
Visita la nostra pagina FaceBook


Archivio news

N.B: Le informazioni non costituiscono parere professionale ed il relativo contenuto ha carattere esclusivamente informativo. Gli articoli contenuti nella presente sezione non possono essere riprodotti senza la preventiva espressa autorizzazione dello studio legale Gallo. La citazione o l’estrapolazione di parti del testo degli articoli è consentita a condizione che siano indicati gli autori e i riferimenti di pubblicazione sul sito www.gallolex.eu. Le opinioni espresse ed il materiale raccolto in quest'area non costituiscono un parere pro veritate né comportano da parte degli autori alcun impegno di consulenza legale via internet. Nessuna consulenza gratuita o a pagamento verrà da loro fornita via internet.

TOP

Realizzato da: www.m2gweb.it